Che anno sarà? Decidilo tu!

Terminate le vacanze, l’attenzione è rivolta al fatidico 15 settembre, giorno in cui le scuole apriranno di nuovo i battenti.

C’è chi viene da esami di riparazione appena sostenuti, chi da un cambio di indirizzo scolastico, chi da una bocciatura, chi da un’estate rilassata e densa di divertimenti: partenze diverse – ognuna con il proprio bagaglio di esperienze e aspettative per il futuro − che hanno in comune l’incognita di un nuovo anno.

Personalmente, la parola “incognita” innesca in me tutta una serie di sensazioni contrastanti, per la maggior parte legate alla mancanza di controllo su ciò che non conosco ancora o non dipende da me, delegando quindi agli altri o al destino il risultato di ciò che sarà.

Una valida soluzione da adottare, che mi ha aiutata più volte, è stata quella di ridurre le incognite e rendere minima la possibilità di interferenze dall’esterno. Come? Agendo principalmente sulle cose da fare e sul modo di farle.

Parlando di studio, penso sia utile avere innanzitutto una visione completa di ciò che sarà. In parole semplici: che risultato vuoi ottenere? qual è la tua pagella ideale?
Questo ti permette di mantenere alta la motivazione e correlarla all’impegno che dovrai apportare materia per materia, scegliere la tecnica più giusta per apprendere, comprendere e memorizzare, dimostrare a te stesso e alle persone importanti della tua vita che hai un metodo, il ponte di collegamento tra te e i tuoi risultati.

Tutto richiede un metodo, anche lo studio, e se ancora non ce l’hai è importante trovarlo. Il metodo di studio è l’insieme dei passi da compiere per studiare nel modo personale più efficace e adeguato possibile, per avere risultati in linea con l’impegno e alimentare la fiducia in te stesso.

Questi sono solo alcuni degli aspetti su cui si basa il percorso per studenti Metodo 5, un valido supporto per tutti coloro che vogliano elevare il proprio livello di soddisfazione. Che anno sarà, sarai proprio tu a deciderlo.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.